image_pdfimage_print

Dopo le analisi e le discussioni è il momento della piazza?

Convegno sui problemi della scuola, la mattina, assedio al MIUR il pomeriggio.

Lavoratori (Quota96) costretti a restare a scuola, anche per 7 anni, al momento di andare in pensione.

Docenti inidonei che si volevano declassare al ruolo di ATA, invece di utilizzare per attività utili alle scuole (biblioteche o altri servizi), espellendo gli ATA precari dai posti che venivano coperti dagli inidonei.

Docenti ai quali è stata eliminata la materia che insegnavano, obbligandoli a cercare altri ruoli.

Ultimo, con una semplice nota del MEF (Ministero Economia e Finanze) ai docenti che avevano ottenuto un aumento stipendiale nel 2013, dopo accordo sindacale, viene comunicato che dovranno restituire le somme percepite!

Abbastanza per scendere tutti insieme in piazza!

 

Share