image_pdfimage_print

Riccardo e Damiano

Alla trasmissione Mimandaraitre del 24 giugno è intervenuto, tra gli altri fregati dalla norma Fornero, con un videomessaggio il nostro Riccardo, che sta diventando un personaggio pubblico per quanto riguarda la questione Quota96.

Ha posto diverse questioni e le ascolterete, ma la cosa che più sorprende dell'on. Damiano è l'incipit: "Ci sono tre errori....", pensavamo che quando si fanno le leggi dei ministri e del parlamento ci si potesse fidare.

Si pensa che siano persone competenti, giunte a quell'incarico perché capaci, dediti al benessere dei cittadini e poi scopriamo che sono giunti a quel posto, perché qualcuno deve svolgere un compito che altri non vogliono assolvere.

Non parliamo di merito, su cui si sciacquano la bocca, né vogliamo dire che sono incompetenti, sanno quello che debbano fare e lo fanno coscienti di dover difendere i loro interessi di casta e dei loro amici al potere e di non volere pagare loro la crisi che hanno creata.

Si chiamano Killer, quelli che sparano al posto degli altri e pagano quando vengono scoperti, come anche i mandanti.

Per gli orrori della Fornero, ormai scoperta come esecutore degli ordini della BCE, chi pagherà?

Ci sono anche i complici in quell'esecuzione, da Monti, a Bersani, a Berlusconi, ai tanti parlamentari che hanno votato?

Anche questi sono complici, ma nessuno pagherà, si auto-assolvono.

Tratto da MiMandaRaiTre del 24 giugno 2016

Share