Cari Ministri incontriamoci!

Cari Ministri incontriamoci!

07/05/2014 Lavoro Notizie Politica Scuola 3
image_pdfimage_print

VOGLIAMO ESPORRE I NOSTRI DIRITTI

Lettera inviata ai Ministri e alle commissioni per chiedere un incontro la prossima settimana

Abbiamo allegato la nostra sintesi

Share

 

3 risposte

  1. admin ha detto:

    Al Presidente della Camera, on. Laura Boldrini,

    conoscendo l'attenzione che lei presta alle questioni non rinviabili, vorremmo informarla che abbiamo chiesto un incontro con i Ministri del lavoro, dell'Istruzione e delle Economia e Finanze e alle Commissioni della Camera competenti, per affrontare in tempi brevi la risoluzione dei lavoratori della scuola nati nel 1952, Quota96, a 2 mesi della fine dell'a.s. e a due anni di attesa che il Parlamento risolva la nostra situazione. Le saremmo grati se, nell'ambito delle sue prerogative e nei modi più opportuni, possa agire in questo senso. Le alleghiamo la documentazione inviata.

     

    Mail inviata da Quota96 Cobas e Quota100+

  2. admin ha detto:

    Ai presidente dei gruppi parlamentari

    on. Roberto Speranza, PD

    on.Nunzia De Girolamo, NCD

    on. Andrea Romano, SC

    on.Lorenzo Dellai, PI

    avevamo preso atto dell’inclusione della risoluzione di maggioranza, inserita nel DEF e pensavamo che i tempi di approvazione di una norma riguardante i cosidetti Quota96 della scuola (docenti e ATA) avesse un iter accellerato, tale da permettere l’uscita dalla scuola dal 1° settembre 2014.

    Ci permettiamo di informarvi che abbiamo inviato i documenti allegati ai Ministri competenti e ai Presidenti delle Commissioni della camera interessati alla questione.

    Vogliamo con questa nostra comunicazione pensare che l’impegno che avete preso e su cui il Governo si è impegnato, abbia una risposta immediata.

    Ci facciamo latori del forte malessere che serpeggia all’interno dei circa 4 mila lavoratori interessati, che da più di due anni assistono impotenti all’alternarsi di promesse mai mantenute, da ormai due legislature e vorremmo pensare che entro la chiusura delle attività didattiche (15 giugno),

    il Parlamento risponda alle attese e ai diritti acquisiti del personale della scuola.

    A nome dei firmatari della lettera di Quota 100+ e Quota 96 Cobas, porgo distinti saluti,

    Francesco Martino, docente di Torino

  3. admin ha detto:

    Abbiamo inviato per conoscenza a tutti i gruppi parlamentari delle tre diverse commissioni la documentazione inviata agli altri destinatari.

I commenti sono chiusi.

Share
Share